Il “Ruffini” in giallo

Racconti a tema

Istituto Tecnico I.T.C.G. Ruffini di Imperia

In copertina, disegno di Fabio D’Alessandro – Classe 2a C Geometri

6,00

[ 2010 - 124 pagine ]

La biblioteca scolastica Oddone dell’Istituto Ruffini di Imperia si propone, da tempo, il compito fondamentale di innovare il processo di insegnamento/apprendimento, in funzione di un nuovo paradigma di formazione: fornire agli studenti la necessaria competenza informativa per imparare autonomamente lungo tutto il corso della vita. La biblioteca viene, quindi, a configurarsi come un luogo di favorevole accoglienza per promuovere la libera lettura, in modo che gli allievi abbiano un ruolo attivo e imparino a riconoscere la complessità della conoscenza. In questo contesto è nato il percorso Biblioteca in giallo con il relativo corso di scrittura creativa, nella consapevolezza che, per suscitare le motivazioni alla lettura e, ancor più, per sviluppare nei ragazzi il piacere del leggere e le abilità di scrittura, siano necessarie occasioni di incontro e di crescita anche al di fuori delle attività prettamente curricolari. Un ringraziamento sentito va all’associazione FIDAPA sezione di Imperia per avere sponsorizzato la pubblicazione di questo libro, opera di alcuni alunni dell’Istituto, e a Lucia Ghidoni, a Nerina Neri Battistin e a Raffaella Ranise per avere tenuto il seminario di scrittura creativa durante l’anno scolastico 2009/2010, nonché alle prof.sse Daniela Tallone e Mara Ferrero per aver coordinato i lavori con la consueta professionalità e simpatia. (II Dirigente Scolastico Giovanni Poggio)

Questo corso di scrittura creativa ha previsto due momenti di attività distinti: la produzione individuale di un racconto e l’elaborazione di un testo giallo all’interno di un gruppo. Il lavoro in gruppo ha, ovviamente, presentato una serie di difficoltà da superare, in quanto il testo ha dovuto rispettare una serie di parametri predefiniti, quali l’ambientazione storica, certi personaggi o certi fatti specifici, ma soprattutto particolari caratteristiche di stile. È stato necessario approfondire le varie tecniche della descrizione, dell’espansione, del dialogo, del monologo, della suspense, dell’inserimento di un nuovo personaggio. Si è dovuto progettare il sistema dei personaggi e padroneggiare la tecnica del passaggio dal discorso diretto a quello indiretto, oltre che scrivere sia in prima che in terza persona. Tale attività di gruppo ha perseguito l’obiettivo di accrescere la consapevolezza e la sicurezza, l’immaginazione creativa e la capacità di selezionare e migliorare nuove idee. Gli alunni hanno seguito con costanza ed interesse il percorso proposto, mostrando entusiasmo nell’allenare la fantasia e nello scoprire la magia della narrazione. (Le Insegnanti Mara Ferrero e Daniela Tallone)

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi