Il testimone verde

testi e illustrazioni di Ambra Noè

12,00

[ 2010 - 46 pagine ]

magnL’AUTRICE VISTA DALLA MAGNOLIA Insomma capita proprio a me parlare dell’autrice. Scelta perfetta. Sono una pianta elegantissima. Costosa. Con foglie grandi e spesse, sempreverdi. Sono di origine cinese ma godo di un aplomb internazionale. E la mia specie, la grandiflora, regala una breve fioritura con meravigliosi e profumatissimi fiori bianchi che, poeticamente, l’amica di Virginia Woolf definì colombe appoggiate tra i rami. Mi ergo nell’angolo del suo giardino, in memoria della sua amata mamma, la quale, dando prova di gusti assai raffinati, mi volle, fortissimamente mi volle. La sorte non ci lasciò incontrare. Sono una sorta di prece vegetale. Un dono giunto tardi da quell’ossimoro a due gambe che è la nostra autrice. Così attenta e così distratta. Così amabile e così collerica. Così sensibile ai bisogni delle piante e così desiderosa che se la sbrighino per conto proprio. Non a caso tra tutte le piante del creato ha scelto una
serie assai orgogliosamente indipendente. Come lei. Amante della famiglia ma terrorizzata di fronte alla prospettiva di crearsene una propria. Autrice di un tema sui motori a soli dieci anni e fermamente convinta a non guidare mai. Viaggiatrice curiosa del mondo ma frequentatrice entusiasta del suo eremo, dove io grandeggio sempre più, soprattutto da quando mi è caduto addosso il ramo di un altro albero – un pruno – e mi ha spaccato la chioma. In quell’occasione ho compreso che la nostra autrice a me ci teneva davvero perché urlava: «La magnolia, no, la mia magnolia!!» Ma no, benedetta ragazza, sono diventata ancora più folta, ancora più alta! Questa potatura inaspettata mi ha molto giovato. Sono proprio una bellezza! Infatti quando si fa fotografare chi sceglie? Me! Cespugli fioriti a parte, quelli passano, io resto. Resto col mio vigore, il mio profumo intenso. Resisto immutabile al freddo e alla calura. Sono tenace. Utile alla medicina. Amo la bellezza e la nobiltà dell’ animo. Amo la vita e gli esseri sinceri e fuori dagli schemi. Sono costante. Come lei.

Della stessa autrice, L’istinto della tartaruga (Cei, 2001/2015) – Il passaggio della cometa (1997/2010) – Il seme della strega (Cei, 2011)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi