La lunga vita di Salvatore

di Maria Castellini

In copertina, disegno di Raffaella Fecchino

8,00

[ 2004 - 64 pagine ]

Dalla porta aperta di un condominio, a braccia tese, un vecchio signore sembra attendere solo me: sorride, farfuglia un buon Natale e, prendendo le mie mani, mi libera del mio omaggio pungente, mi trascina, attraverso un ingresso semibuio, verso una cucina splendente di luce naturale, dove gli olezzi dei cibi pronti vagano nell’aria. Salvatore, il signore che mi accompagna, disinvolto mi presenta alla figlia, al genero… Sorrisi imbarazzati, scambio di parole di circostanza, sembra che tutti ci sentiamo fuori posto. Solo Salvatore, seduto a capo tavola, sereno, tranquillo, sembra un patriarca biblico, controlla che tutti siano a loro agio, sulla bella tovaglia rossa splendono i cristalli, mentre i piatti si riempiono di cibi delicati. Tintinnio di posate, commenti di circostanza, sussurri compiaciuti, Salvatore osserva, sorride, ha l’espressione di chi, finito il suo lavoro, ne goda i frutti. Intanto, dalla finestra socchiusa alle sue spalle, entra un raggio di sole, mentre un soffio d’aria muove la tenda candida. Si intravede la ringhiera dipinta di verde brillante.

… Lasciando il traghetto, ciascuno con una valigia in mano, i due ragazzi cominciarono a guardarsi attorno; incerti, si mossero tra la folla dove sembrava che tutti avessero un gran da fare ma nessuno sembrò accorgersi dello smarrimento dei due che, comunque, andavano come se ci fosse una meta da raggiungere…

DELLA STESSA AUTRICE Foto di gruppo – Cei, 1998; Racconti del Ponente Ligure – Cei, 2000; Un medagliere… per chi? – Cei, 2001; Il segreto della signora Delfina – Cei, 2002; Parigi-Lagos-Parigi  – Cei, 2003;

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi