L’istinto della tartaruga

di Ambra Noè

Disegno di copertina di Sergio Noè

10,00

[ 2001 - ristampa 2015 - 142 pagine ]

L’asse portante sono le cinque donne che ne percorrono la storia: Irene, Emilia, Anita, Francine, Tonia, unite dall’eredità di basore e dall’anelito che le porta inesorabilmente verso l’elemento marino, un humus profondo e misterioso, lontano dal mondo maschile. Tanti sono i temi derivanti che si sviluppano nella narrazione, tuttavia due pravalgono: il legame madre-figlia e la testardaggine di vivere. Molti dei brani riportati derivano da storie scritte e da memorie consegnate all’autrice da sua madre Huguette Comparin, scrittrice. Viene posta l’atteznione sulla classe media, spina dorsale della società; i personaggi che accompagnano le vicende delle protagoniste sono inventati e per nulla riferibili a persone esistite o esistenti.

Della stessa autrice, Il passaggio della cometa (1997/2010) – Il testimone verde (Cei, 2010) – Il seme della strega (Cei, 2011)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi