Matuziade

ovvero come neutralizzare un piratone (senza colpo ferire)

di Fabrizio Vincitorio

Disegni in copertina e all’interno di Libereso Guglielmi

Grafica di copertina di Stefania Milesi

5,00

[ 1997 - 26 pagine ]

Tra il IX e il X secolo il Ponente ligure fu saccheggiato da bande armate di pirati saraceni provenienti: dal Nord Africa e dalla Spagna. La popolazione di Sanremo fu costretta a ritirarsi nell’entroterra montano abbandonando completamente la zona costiera… Nel 1500 i pirati turchi e nordafricani tornarono ad insidiare il Mediterraneo a seguito di una guerra santa decretata dall’imperatore ottomano che non risparmiò le coste liguri e francesi… In questo sfondo storico si inserisce la vicenda tutta immaginaria di Bacì la sagoma, estroverso pescatore capace di improvvisarsi difensore della patria. I disegni che corredano la favola, pur essendo eseguiti in uno stile caricaturale, rispettano fedelmente luoghi e costumi tipici di Sanremo…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi