Mi permetti di accompagnarti?

di Pietro Galli

15,00

[ 2011 - 184 pagine ]

PREMESSA Le memorie che il Nonno ha voluto trasmettere ai propri pronipoti e a quanti lo conoscono sono state scritte d’impeto, sull’onda dei propri ricordi, per rifuggire dal grande dolore per la perdita della nonna Vincenza, con la quale ha vissuto per ben 63 anni. Il Nonno ha sentito il bisogno di affidare alla carta alcuni momenti della propria vita, dall’infanzia, alla giovinezza, alle esperienze lavorative all’estero e a Torino, oltre che alle sue ambizioni calcistiche giovanili. In ogni episodio si legge silenziosa la presenza della nonna, perno di tutta la famiglia, ma di cui il Nonno non racconta, per timore che possa riaffiorare più forte in lui il grande dolore provato per la sua scomparsa. Questo libro vuole dunque essere un compagno di viaggio che il Nonno intende lasciare agli adorati nipotini, cosicché possano essere per loro d’esempio e di guida la sua vita, le sue esperienze e la sua crescita, da ragazzo prima e da uomo poi, dal momento in cui la nonna Vincenza gli rispose SÌ alla domanda: «Mi permetti di accompagnarti?». E ora, è a ognuno dei suoi nipoti che il Nonno intende rivolgere la stessa domanda: «Mi permetti di accompagnarti?».

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi