Pettrapigghìula

di Venera Letizia Canciullo 

Prefazione di Nerina Neri Battistin

10,00

[ 2010 - 66 pagine ]

PREFAZIONE Pettrapigghìula è un gioco siciliano, significa prendi la pietra. Questo vocabolo così onomatopeico è stato scelto come titolo del libro perché è piaciuta l’idea di usare una parola unica che fosse musicale ma anche dura allo stesso tempo; è parola che ricorda le origini siciliane dell’autrice. Le regole del gioco sono semplici ma istruttive, dicono che bisogna imparare; sapere i trucchi e i misteri… è un’esperienza necessaria per capire la vita.Pettrapigghìula è un gioco che si fa da bambini, ma è gioco che si continua a fare anche da grandi perché… è un mettersi in gioco: si lancia una pietra e si vede dove arriverà la vita! Il suono della parola fa ricordare una piccola pietra preziosa, dura, incisiva e brillante, simbolica come è l’acquerello che riproduce il mare nella copertina dove i colori e le forme sono tenui ma non meno incisivi della piccola pietra preziosa, perché le onde non sono calme ma nemmeno burrascose. Il titolo e il mare sono intonati con i contenuti dei racconti dell’autrice.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi