Acustica 132465

di Sara Melis

8,00

[ 2000 - 76 pagine ]

Dedico la mia stanza di poesia

a tutte quelle persone

cui una carezza di sogno

non è bastata per sopravvivere,

a quelli che tuttora stanno impiegando

le proprie forze

per abbattere muri e spezzar catene,

a chi, da vivo o da morto,

tenta di passare attraverso le sbarre

per essere libero.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi