I ciliegi rifioriscono sempre

di Sara Rodolao

Prefazione di Antonio Iaccarino

Foto di copertina di Zaira Morel

Grafica di copertina e foto all’interno di Alessandro Del Vento

15,00

[ 2004 - 114 pagine ]

DALLA PREFAZIONE … Vi è nella poetica di Sara Rodolao un alito di verità verificate giorno per giorno con il sangue e con le lacrime; il lettore ne intuisce la sincerità e la compromissione traendo la conclusiva impressione di leggere anche nella propria vita e nella propria esperinza. È questo il merito precipuo della poetessa di Imperia: quello di mostrare i lacerti in ombra della coscienza dell’uomo con coraggio e coinvolgimento, velando le piaghe d’una tenera malinconia, senza tuttavia indulgere nella compiacenza, anzi denunciando gusti e soprusi con civile impegno e serena obiettività. Nel tracciare il nostro quotidiano graffito, non potremo dimenticare questa lezione di vita, per non scoprirci alla fine come non volevamo essere. (Antonio Iaccarino)

DELLA STESSA AUTRICE   Il resto della tela – Cei, 1996; Donne nel parco – Cei, 2004; Al sole del Sud e altri racconti – Cei, 2005; Latte di mandorle – Cei, 2007; I fichi di ottobre – Cei, 2008; La vestina d’organza – Cei, 2009; Non sei Maddalena – Cei, 2010; Orizzonti infiniti già varcati – Cei, 2012; La donna dai denti d’oro / Oltre lo scialle – Cei, 2013

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi