L’Apprendista – prove di versificazione

NUOVA EDIZIONE AMPLIATA 2016

di Nila De Giorgi

10,00

[ 2016 (prima edizione 2003) - 112 pagine ]

Roma dei sobborghi e degl’ingorghi, / Roma dei trionfi di rumenta / che non rammenta cesari né papi / è città di sbreccati quartieri / scompisciata dai cani, lordata / dai piccioni arroganti, / gonfi sui cornicioni / dei quartieri. Eppure / volentieri ci vivo e ci ho vissuto / come tant’altra gente già contenta / di guadagnarsi il giorno in qualche modo, / talvolta in allegrezza, / talaltra con un nodo nella gola, / guardando dentro sé anziché intorno / che per stanchezza saggi si diventa.

Ventosi / sentieri di Liguria, / faticosi meandri / di scale fra oleandri, / esordi d’una vita, / ricordi di mia gente: / amo, amo. E di scabre / dolcezze mi sfamo. / Ma al mondo, ho saputo, / altri luoghi, altri amori ci sono: / se il caso l’avesse voluto / mia patria sarebbero stati.

A noi tutti le case tu spalanchi, / o godereccia estate, / e la vita degli altri, ecco, respiro: / riconosco le voci sulla strada, / il gaio acciottolio nelle cucine / che un vetro chiuso non separa più. / Resta, stagione bella, / l’inverno silenzia e divide: / recinge geloso / costringe la gola entro sciarpe / rinserra le stanze coi muri, / ottunde, allontana. Ritorno / a restare più sola.

DELLA STESSA AUTRICE La barca del vichingo – Cei, 1997; Presagi – Cei, 1997; Lo schedario della misantropa – Cei, 1998; Le intelligenze della domenica – Cei, 1999

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi