Anemone

di Giulia Quaranta Provenzano

16,00

[ 2013 - 180 pagine ]

Questo libro narra la storia di un avvenente giovane, aspirante attore, alla disperata ricerca di un importante senso da conferire alla sua esistenza, la quale però trascorrerà tra molteplici ammalianti e frivole tentazioni, pur sempre con lo scopo di trovare una pacificante quiete ed una rasserenante felicità. Speranza dell’autrice, nonché forse un po’ ambizioso proposito con cui sono state scritte queste righe, è invitare i lettori a riflettere su quali siano le cose davvero essenziali e fondamentali nella vita, in grado di donarle un forte e appagante significato così da non avere troppi rimpianti.

In appendice, si trova anche un saggio di filosofia della religione, intitolato La crisi della teodicea nel “Candide” di Voltaire, per coloro che desiderano provare ad avvicinarsi e affrontare criticamente lo spinoso, nonché molto delicato, tema della giusizia di Dio dinanzi ai mali del mondo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi