I giorni dell’agguato Animi violenti Noi tra devianza e crimine

di Bruno Bisio

In copertina, quadri di Maria Grazia Azucena Rossi

15,00

[ 2015 - 482 pagine ]

LA COSTITUZIONE DELINQUENZIALE In merito alla costituzione delinquenziale nell’eziologia e terapia del delitto, Di Tullio ha formulato i seguenti concetti:1) La vera criminalità (non l’occasionale né la politico-sociale) si sviluppa sulla base di un’individualità abnorme, che viene indicata col nome di costituzione delinquenziale, conseguenza di un’ereditarietà morbosa e degenerata quale sviluppa una personalità individuale limitata e difettosa per la moralizzazione e socializzazione. 2) Le varie anomalie psico-fisiche, che si riscontrano nei delinquenti, sono manifestazioni varie della costituzione delinquenziale. 3) I più importanti orientamenti della costituzione delinquenziale sono l’ipoevoltaisme regressivo-atavico, il neuropsicopatico, lo psicopatico ed il misto. 4) La personalità abnorme, o costituzione delinquenziale, rappresenta il fattore specifico della vera criminalità, mentre i fattori causali invocati nella genesi del delitto (biologici e sociologici) sono secondari; essi agiscono attivando le tendenze delinquenziali e favorendone la realizzazione. Il concetto di costituzione consente anche una classificazione delle cause della delinquenza. Queste ultime vengono distinte in tre gruppi: predisponenti, preparanti e scatenanti.

Predisponenti sono le cause legate alla personalità, alla costituzione e fanno sì che soggetti diversi, nelle medesime situazioni ambientali, dimostrino una diversa tendenza comportamentale.

Preparanti sono tutte quelle cause morbose (alcoolismo, tossi-infezioni,ecc.) o ambientali (carenze educative, ambiente culturale depresso, ecc.) che favoriscono lo sviluppo delle tendenze criminali costituzionali.

Scatenanti, infine,  sono i fattori attinenti alla dinamica stessa del criminale motivazioni che hanno reso possibile, in determinate condizioni di tempo e di luogo, la realizzazione dell’atto criminoso.

DELLO STESSO AUTORE Ragioni d’amore – Cei,1997; Il Solare il Notturno – Cei, 1999; Ami lunari – Cei, 2000; Memorie di pianeta – Cei, 2002;  Raccontarsi in bianco e nero – Cei, 2003; Noi tra solitudine e comunicazione/Attori del comportamento sociale/Sulle orme di Caino – Cei, dicembre 2014; Individuo e società/Vivere insieme/La società si defende – Cei, ottobre 2015; Il fatto delittuoso/Antropologia criminale/Delinquenza allo specchio – Cei, 2016

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi