Manuale per districarsi nella giungla della lingua inglese

di Giorgio D’Andrea

Qualche consiglio per evitare le trappole e le figuracce

10,00

[ 1998 - 198 pagine ]

CITAZIONE DALLA PREFAZIONE

«Il sogno di tutti: conoscere una lingua straniera (strana) e purtuttavia non comprenderla; cogliere in essa la differenza, senza che questa stessa differenza sia recuperata mai dalla superficialità del linguaggio, comunicazione o volgarità; conoscere, riflesse positivamente in una lingua nuova, le impossibilità della nostra; apprendere la sistematicità di quello che non si può concepire; disfare il nostro “reale” sotto l’effetto di altre suddivisioni, d’altre sintassi; scoprire posizioni sconosciute del soggetto nell’enunciazione, dislocare la sua tipologia. In una parola, scendere nell’intreoducibile…» (Roland Barthes)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi