Viaggio tra libri e ulivi n. 2

di Franco Pullia

Prefazione di Paola Pastorelli

Grafica di copertina di Stefania Milesi

10,00

[ 2000 - 156 pagine ]

Le pagine di questo volume sono riflessioni nate solitarie e silenziose fra gli amati ulivi ma che scardinano la fastidiosa chiacchiera dalla quale siamo spesso sommersi. Una specie di scatola cinese che ci sorprende e ci spiazza ad ogni voltare di pagina. Si passa dalla letteratura alla storia, dall’economia alla politica, ma assai spesso il riferimento è alla vita quotidiana di chi scrive: le nipotine, gli amici, gli animali, le esperienze personali e professionali. Il tutto unificato dalla cifra personalissima dell’autore: una sensibilità sempre vigile verso quel caleidoscopio di cose meravigliose e tragiche che è la vita. (Paola Pastorelli)

Franco Pullia, di famiglia calabrese, ha trascorso la sua vita in Liguria; amava defginirsi autodidatta divoratore di libri e contadino. L’ulivo, Campanella, Natta, Biamonti, Boine e Calvino sono costantemente richiamati nei suoi scritti. Viaggio tra libri e ulivi, prima parte, è stato pubblicato nel 1996.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi